Podere Cafaggio Agriturismo Monteverdi  © 2017  -  P.IVA 01825850496

Privacy Policy

Bolgheri e Castagneto Carducci

Un territorio da vivere

Immediatamente a ridosso della costa Tirrenica, alle falde dei primi rilievi delle colline metallifere, si trova il territorio del comune di Castagneto Carducci, il più vasto della provincia di Livorno.

 

Un lembo di terra pressoché intatto di natura preservata, di opere d'arte, di prodotti genuini e di buona gastronomia, di botteghe dai sapori antichi, di ospitalità e tradizione.

Anticamente immense foreste di olmi, cerri, querce, castagni e lecci, ricoprivano queste terre; secoli di duro lavoro, paziente e continuo, hanno trasformato la fitta selva in uno straordinario paesaggio di boschi e campi curati meticolosamente, diretta espressione di una raffinata cultura del territorio.

 

Il fascino che la campagna castagnetana ha esercitato e tuttora esercita su coloro che la attraversano, la abitano e la fruiscono è documentato dalla innumerevole serie di articoli, descrizioni, poesie e libri che su di essa si sono scritti sin dagli inizi del nostro millennio per lodarne la dolcezza, l'equilibrio tra forme naturali e sviluppo del territorio, la dimensione così umana.

La naturale armonia che ha impressionato tanti artisti, letterati, viaggiatori è data dal sommarsi, dal sovrapporsi di numerosi elementi in un reciproco rapporto di equilibrio funzionale e formale.

I castelli, le torri e i borghi sparsi secondo una ben definita organizzazione "religiosa" del territorio, i centri urbani posti nei luoghi più elevati da cui si dipartono una miriade di campi curati meticolosamente, le case rurali e i loro poderi, la fitta rete di strade rurali, la disposizione e l'andamento delle coltivazioni, costituiscono la struttura di un paesaggio il cui successo sta proprio nel suo elevato grad di umanizzazione.

 

Mai troppo caldo in estate, durante la quale l'afa è solitamente mitigata dalle brezze marine, temperatura ideale in autunno e primavera con escursioni termiche che solo raramente superano i 10° centigradi, termometro che difficilmente scende sotto i cinque gradi in inverno, piovosità più abbondante nei mesi di Ottobre, Febbraio e Marzo, con venti freddi come la tramontana mai così frequenti da alterare le caratteristiche del clima mite e piacevole della Costa degli Etruschi, capace di creare veri spettacoli della natura, come gli olivi della campagna di Castagneto Carducci, presenti direttamente a ridosso del Viale dei Cipressi che da San Guido porta a Bolgheri, vecchi di millenni, con tronchi enormi di oltre 2,5 metri di diametro alla base e con altezze che raggiungono i 25 metri.

 

Le strade poco trafficate, il paessagio dolce e riposante, il clima sempre mite anche in inverno, i percorsi adatti al professionista come al semplice appassionato, offrono la possibilità di uscite in bicicletta lungo la costa o verso la magica atmosfera delle colline Metallifere tra Volterra e Massa Marittima, nell’anima selvaggia della Maremma più autentica (da esplorare la vicina Macchia della Magona), nella poesia della via Bolgherese e del Viale dei Cipressi che "a Bolgheri van da San Guido in duplice filar".

 

Il paesaggio di Castagneto Carducci e dei suoi dintorni si è modellato nel tempo in funzione della vite assumendo caratteristiche di straordinaria ed affascinante bellezza. Terra dai dolci colli, dai panorami luminosi, dai colori che sfumano dall'ocra al verde e all'azzurro. Un paesaggio viticolo movimentato che abbraccia un'ampia fascia, con colline irregolarmente disposte e la pianura costiera.

 

Una morfologia variegata di cui Castagneto Carducci va orgoglioso e che ha saputo meglio coniugare il turismo con l’enologia, merito anche della bellezza dei suoi paesaggi.

 
X
Password:
Wrong password.